I risultati della tua ricerca

Castelmagno d’alpeggio

aggiunti ai favoriti

Ingredienti: latte vaccino, caglio, sale

Ricetta: quattro malgari producono questo formaggio con il latte delle loro vacche, che da giugno a settembre pascolano brade alimentandosi con le essenze erbacee straordinariamente variegate dell’alta montagna. La tecnica di caseificazione prevede la rottura della cagliata in grumi grandi quanto un chicco di mais o al più una nocciola. La massa ottenuta si lascia sgrondare per 24 ore in un telo (la risola) che viene annodato a formare un fagotto e appeso. Dopo circa un giorno si effettua un’altra rottura in cubetti. La massa, raccolta nuovamente, rimane ad acidificare per tre, quattro giorni sotto siero prima di essere triturata e rimpastata con aggiunta di sale e poi pressata per un giorno nelle forme. Successivamente il Castelmagno è posto a stagionare in ambiente naturale almeno per 120 giorni.

 

 

Bibliografia:

Atlante Slow Food dei prodotti italiani, Slow Food Editore, Bra 2012

Compare properties

Alimenti Correlati

Castelmagno

Ingredienti: latte vaccino, ovino e caprino, caglio, sale Ricetta: appartiene alla famiglia degli erborinati ...
Ingredienti: latte vaccino, ovino e caprino, caglio, sale Ricetta: appartiene alla famiglia degli erborinati e prende il nome dal comune ...