I risultati della tua ricerca

Affumicati di Carnia

Ricetta: in questa regione si producono quattro tipi di insaccati: salsiccia, salame, cotechino (o muset, ottenuto macinando finemente il muso del maiale e le cotenne), e il più raro ossocollo. La carne utilizzata per salami e salsicce è quella delle cosce, delle spalle e delle braciole; la parte grassa si ottiene invece dai pancettoni rifilati. Conciati con una mistura di spezie, i salumi sono poi insaccati. I budelli di salsiccia e cotechino sono forati per evitare la formazione di bolle d’aria; il cotechino e la salsiccia, prima di affrontare un’affumicatura di 12 ore, restano ad asciugare per tre o quattro giorni; i salami vanno invece nei luoghi di affumicatura per 72-96 ore. Solo i salami stagionano, per circa tre settimane.

 

CONTENITORE

Ingredienti: Budelli naturali

 

 

Bibliografia:

Atlante Slow Food dei prodotti italiani, Slow Food Editore, Bra 2012

Salumi d’Italia. Storia, produzione, assaggio, Slow Food Editore, Bra 2007 (2001)